Cose dell’AltroMondo

Parliamo della casa editrice AltroMondo Editore, vi va?

Mi ha sempre affascinata sin dalle mie prime, ingenue ricerche sugli editori che pubblicano esordienti, sempre ai primi posti su Google, collegamento sponsorizzato, con il suo bel messaggio “inviaci il tuo lavoro, investiremo su di te”…sembra così seria! Così affidabile!

E’ divertente entrare nel loro sito, in basso al centro c’è un riquadro intitolato “Autori Emergenti”. La descrizione, ve la copio-incollo, è: “Quello che vorresti sapere per pubblicare con noi e non hai mai osato chiedere?” Ci clicco sopra, ansiosa di scoprire qualcosa di più…ma l’unica cosa che scopro è come inviare loro il mio manoscritto.

Ma come?! E le risposte alle domande che non ho mai osato porre?

Ho deciso di porre loro queste imporponibili domande via mail, allora, con il solito Modulo Standard. La loro risposta è stata che “non sanno darmi informazioni in merito ad eventuali contributi di pubblicazione e che distribuiscono tramite delporto”.

…Non sanno rispondermi? Perché? E’ un indovinello? Non sanno se di norma, raramente o mai chiedono contributi? Bello!

La risposta, in ogni caso, è logica, scontata, ovvia, la si trova in quasi ogni articolo/post/topic che parli di AltroMondo Editore: pubblicano a pagamento.

Ma, ma…Allora quel bell’ “Investiremo su di te “…cosa significa??

Ai posteri l’ardua sentenza.

Annunci

13 thoughts on “Cose dell’AltroMondo

  1. Ho fatto una ricerca di una casa editrice a pagamento per una signora che vorrebbe pubblicare un suo libro in questo modo (più o meno discutibile). Nella ricerca ho preso in considerazione non solo l’aspetto delle copertine dei libri ma anche il loro contenuto. La AltroMondo ho visto che nella sostanza ha buone copertine (a parte certe piuttosto scadenti) e mette a disposizione nel sito, come anche molte altre case editrici, i “prologhi” di ciascun libro. Però veniamo alla questione: io non me ne intendo ma non so con quale criterio inseriscono i testi. Infatti alcuni “prologhi” sono fatti bene, nulla da invidiare a una grande casa editrice ma altri invece fanno impallidire anche una inesperta come me.
    Nella valutazione di una casa editrice a pagamento bisogna prestare attenzione anche alla qualità del contenuto e non solo all’aspetto della copertina. Possono avere grafici superdotati per la presentazione del libro ma avere un pessimo “impaginatore” (se è il termine esatto, non me ne intendo).
    Posso dire in sostanza che perciò che ho visto se uno vuole PAGARE un editore è meglio che VALUTI BENE ANCHE COME FARA’ IL CONTENUTO DEL SUO LIBRO. Se AltroMondo ha contenuti buoni e altri pessimi non si può sapere come pubblicheranno il tuo libro. Forse questi avranno “impaginatori” (mi scuso se questo termine non è appropriato) bravi e “impaginatori” incapaci.
    Consiglio di andare a verificare i vari “prologhi” delle case editrici.
    Io che ho visto bene quelle della AltroMondo mi viene da sconsigliarla. Andate a vedere per capire meglio.

  2. Per le copertine della AltroMondo editore mi sono dimenticata di aggiungere, nella la parte in cui scrivo che alcune copertine sono piuttosto scadenti, che questa è chiaramente una mia considerazione personale: in realtà non so se sono davvero scadenti o meno è che per me che dovrei essere un’acquirente alcune copertine non mi piacciono per niente, le trovo poco invitanti per scoprire il libro stesso.
    Ecco tutto qua, a scanso di equivoci era solo per essere più chiari: i gusti sono gusti… si sa!

  3. Francy, io sono dell’opinione che la copertina poco conti…la prima cosa che attrae è il titolo, poi viene il prologo.

    Il termine impaginatori è corretto, non ti preoccupare 😉

    Per quel che riguarda l’intero mondo degli editori a pagamento…beh, io sono del parere che tutti gli editori a pagamento sono da evitare, alla fine: come ho già detto, è come se il tuo datore di lavoro volesse essere pagato da te perché non sa se sarai effettivamente produttivo o no.
    Ci sono editori a pagamento serissimi, non sto dicendo il contrario: la Joker, la Montag sono esempi lampanti. Però…

  4. Sono pareri. Secondo me la copertina non è così fondamentale, io sono convinta che le cose che fondamentalmente contano, per colpire un lettore, siano due: il titolo e l’incipit ben fatto.

    Per quel che riguarda l’Altromondo Editore…bene, la reazione è perfetta, è giusto quella che ho descritto come “reazione appropriata” nel post che pubblicherò più tardi!

  5. Anche a me è arrivata una proposta editoriale da Altromondo, la cosa che mi ha fatto indietreggiare non è stata nè una telefonata nè altro, ma solo il tempo. Infatti ho ricevuto la proposta di pubblicazione poco dopo aver mandato il mio manoscritto via mail, così mi sono chiesta se leggono veramente ciò che intendono pubblicare….Sono troppo sfiduciata?

  6. Ti dico solo che i tempi di lettura di una casa editrice si aggirano sempre attorno a un paio di mesi.

    Tempi brevi? Mai fidarsi…sopratutto se arrivano proposte piene di lusinghe.

  7. Ciao a tutti! Io ho pubblicato proprio nel 2008 un libro con ALTROMONDO EDITORE. Si intitola “Scrigni, segreti, passioni”: si tratta di una raccolta di poesie. Anzi, se volete dare un’occhiatina alla copertina, al prologo e magari reperire anche qualche info su di me, andate su http://www.altromondoeditore.com, poi in Altromondo Shop potete trovare il mio libro, facendo la ricerca per titolo. Già che ci siete potete anche acquistarlo e dirmi che ve ne pare, ne sarei onoratissima 😉 sono ben accetti commenti di qualsiasi tipo (sia positivi che negativi) 🙂 (nb: dimenticavo! a parte le poesie – che appunto ho scritto io! – a mio parere, Altromondo ha fatto un ottimo lavoro per quel che riguarda la grafica: molte delle poesie contenute nel mio libro sono infatti accompagnate da immagini molto raffinate che ne richiamano il contenuto). Sandra

  8. ciao! ho ricevuto qualche giorno fa la proposta da ALTRO MONDO, mi è piaciuta sinceramente la loro trasparenza, sto attendendo la bozza del contratto che mi arriverà prossimamente x posta ordinaria, sto cercando informazioni on line, so che la pubblicazione con contributo è la cosa meno simpatica x un esordiente, ma sappiamo anche che non è facile essere presi in considerazione dai “grandi”. Ho visto che ci sono state richieste agli esordienti, di 300 euro, altre le ho viste superare i 1000… conosco la situazione “acquisto copie” e non la trovo neanche troppo disdicevole… se qualcuno ha pubblicato con loro ha voglia di darmi qualche info dettagliata, non m’interessa molto la questione grafica, spero di poter utilizzare il mio, sono interessatissima al discorso distribuzione/del porto… grazie a tutti

  9. altro mondo edtore ha contattato pure me, ho chiesto informazioni in giro e si sono messi a ridere, un tipogra mi ha detto con la metà dei soldi me ne avrebbe stanpate molte di più oltre a questo le copie neppure le vedi se le vendono loro e si prendono l’80% di ciò che hai gia pagato, poi se non le vendono ed a questo devo aggiungere che nessuno le ha ancora viste in giro,ti contattano perchè tu le ricompri così le riscuotono due volte così sembra andare la storia, a me dopo la prima lettera mi è giunto un secondo contratto dove mi scontavano la cifra. Sapete se aL TELEFONO NON VI SENTONO convinti fingono che sia caduta la linea non hanno tempo da perdere loro devono correre a spennare altri polli

  10. altro mondo edtore ha contattato pure me, ho chiesto informazioni in giro e si sono messi a ridere, un tipogra mi ha detto con la metà dei soldi me ne avrebbe stanpate molte di più oltre a questo le copie neppure le vedi se le vendono loro e si prendono l’80% di ciò che hai gia pagato, poi se non le vendono ed a questo devo aggiungere che nessuno le ha ancora viste in giro,ti contattano perchè tu le ricompri così le riscuotono due volte così sembra andare la storia, a me dopo la prima lettera mi è giunto un secondo contratto dove mi scontavano la cifra. Sapete se aL TELEFONO NON VI SENTONO convinti fingono che sia caduta la linea non hanno tempo da perdere loro, devono correre a spennare altri polli

  11. salve volevo condividere la mia esperienza con altromoondoeditore

    1550 euro per 600 copie + 50 per me. diritti 15% del prezzo di copertina al netto di iva

    il contratto dice che hanno un distributore nazionale che distribuirà nei tempi e nei modi che riterrà opportuni

    vi aspettate di trovare il libro in libreria? no perché va solo su ordinazione del cliente. cioè una persona fisica va in libreria e chiede il vostro libro, ma se non siete famosi e nessuno sa che il vostro libro esiste chi volete che cerchi il vostro libro?

    e molte librerie non fanno nemmeno un ordine per un libro solo.

    e quando ho chiesto spiegazioni mi hanno detto che mi devo muovere io ad organizzarmi delle presentazioni
    ma allora loro cosa ci stanno a fare?????

I commenti sono chiusi.